Nel 1° Summit dell’Alleanza Europea OCR, tenutosi l’8 aprile 2017 a Olbia in Sardegna, dodici rappresentanti di otto Associazioni OCR nazionali hanno istituito la EOSF – European Obstacle Sports Federation. L’EOSF è l’organismo indipendente di governo dell’Obstacle Course Racing (OCR) e degli sport affini, non a scopo di lucro, composto dalle Associazioni di tutta Europa. La sede temporanea è in Irlanda.

L’istituzione formale è stata firmata dai rappresentanti delle seguenti OCRA: Danish Obstacle Course Racers Association, OCR France, OCR Association Ireland, Federazione Italiana OCR, OCRA Benelux-Netherlands, OCR Polska e OCRA Slovakia con voto in delega di OCRA España.

Il Comitato Esecutivo

I Soci fondatori hanno definito il Comitato Esecutivo, composto da sei membri delle Associazioni OCR europee, con relative cariche federali:

Gli obiettivi

I Comitati formali opereranno per la realizzazione degli obiettivi di EOSF:

  • Rappresentare, promuovere e sostenere l’OCR e gli sport a ostacoli in Europa;
  • Definire, promulgare, amministrare e far rispettare i regolamenti che disciplinano l’OCR e garantire che nei Campionati e nelle corse vengano applicate tali norme;
  • Facilitare e promuovere la condivisione delle conoscenze e lo scambio di informazioni tra i propri membri;
  • Aiutare gli interessi e il benessere dei Soci;
  • Su richiesta e in accordo con i propri membri, sviluppare servizi specifici nelle diverse aree che permettano di evitare duplicazioni e sovrapposizioni;
  • Disporre l’elezione annuale dell’ente organizzatore dei Campionati Europei OCR;
  • Promuovere e sostenere l’OCR e gli sport a ostacoli tra i bambini e le persone con disabilità;
  • Aiutare i Paesi non rappresentati a istituire associazioni nazionali;
  • Intraprendere e / o realizzare tutte quelle azioni o attività necessarie, connesse o funzionali al progresso della propria missione e obiettivi. Rappresentare, promuovere e sostenere l’OCR e gli sport a ostacoli in Europa.

EOSF lavorerà anche a stretto contatto con le organizzazioni delle gare, l’OSF (l’Organismo sportivo internazionale di governo), i Consigli degli sport nazionali e i Comitati Olimpici al fine di garantire che tutte le azioni siano in linea con le migliori pratiche per la crescita della disciplina.

I Comitati

Il Comitato Esecutivo ha attivato i primi tre Comitati: il Comitato Tecnico, il Comitato per la Sicurezza e il Comitato Gare.

Il Comitato Tecnico è stato incaricato di lavorare alla redazione di Regolamento / Linee Guida per lo sport in Europa attraverso la consultazione con i singoli paesi, gli eventi e le organizzazioni per garantirne la coerenza, senza limitare l’autonomia degli eventi. La Commissione si occuperà di definire eventi e linee guida per la formazione dei Giudici Ufficiali.

Il Comitato per la Sicurezza lavorerà con il Comitato Tecnico per garantire in occasione degli eventi la sicurezza degli atleti e l’applicazione delle migliori prassi nella fornitura di personale medico, coperture assicurative e giudici formati, oltre a ostacoli dagli elevati standard qualitativi.

Il Comitato Gare sarà incaricato della gestione delle competizioni EOSF, dell’ammissione di eventi qualificanti attraverso la consultazione delle Federazioni nazionali, assicurando il rispetto delle politiche raccomandate dai Comitati Tecnico e di Sicurezza. Avrà co-presidenti rotanti in rappresentanza delle nazioni ospitanti i Campionati Europei nell’anno in corso e negli anni successivi.

L’Assemblea Generale

La seconda Assemblea Generale è in programma il 29 giugno a FlevOnice, nei Paesi Bassi, nel corso dei Campionati Europei. All’ordine del giorno la condivisione dei progressi realizzati dal Comitato esecutivo e dai Comitati con tutte le Associazioni nazionali presenti e l’opportunità, per quei Paesi che non hanno partecipato al primo vertice di Olbia, di aderire alla Federazione Europea.

Annunci